Oggi, 16 Febbraio 2017, la Attilio Fontana Prosciutti di Montagnana compie 98 anni di attività imprenditoriale.

E’ per noi una data importante che, alla soglia del primo secolo di vita, prefigura un traguardo fino a pochi anni fa inimmaginabile.

Tre generazioni di famiglia si sono alternate in questo periodo e la quarta è in corsia di partenza.

La prudenza è sempre stata una componente del nostro fare impresa. A tal riguardo, dunque, abbiamo ricavato dagli archivi storici dell’azienda un documento di eccezione: la prima polizza di assicurazione, stipulata dal fondatore Attilio Fontana appena una settimana dopo l’inizio dell’attività, sotto le volte di Palazzo Zanella, in Piazza Vittorio Emanuele II, a Montagnana. Solamente con l’ingresso nel nuovo stabilimento di Via Campana, nel 1926, la polizza sarà stipulata con La Fondiaria Assicurazioni, un rapporto che regge da ben 91 anni.

Il 17 Gennaio di ogni anno si festeggia Sant’Antonio Abate cui, da tempi immemorabili, viene attribuita la prerogativa, nata in Germania, di essere il protettore degli animali domestici.

Nella nostra Bassa, per tradizione, viene chiamato Sant’Antonio del Porsèo, in quanto raffigurato con un maialino che reca al collo una campanella, come del resto si può vedere raffigurato nella Chiesetta di Sant’Antonio a Montagnana.

Si narra che, nella notte del 17 Gennaio, gli animali “parlassero”, ragion per cui i contadini se ne stavano alla larga, essendo di cattivo auspicio udire le loro “conversazioni”.

Tutti gli animali domestici erano sottoposti a benedizione per il loro auspicato benessere, anche e soprattutto i maiali che dovevano però essere “sacrificati” e servire al sostentamento del popolo e degli ammalati.

Da qui nasce la tradizione di festeggiare Sant’Antonio Abate consumando prodotti trasformati di carne derivante dai suini del territorio macellati a partire dal 25 Novembre, giorno di Santa Caterina.

Anche la nostra azienda che, negli anni ’20 e ‘30 del secolo scorso produceva ancora tutte le tipologie dei salumi della tradizione veneta, in questo periodo particolarmente impegnativo si avvaleva di personale specializzato, i cosiddetti “mazzini”, provenienti appositamente dalle valli del Trentino, come ci testimonia la foto che li ritrae assieme ad alcuni dipendenti a tempo indeterminato.

In questi giorni di discreto freddo ci sovviene del nonno Attilio Fontana, che annotava giornalmente e scrupolosamente le temperature per regolarsi nella lavorazione delle carni, e che ci raccontava della sua preoccupazione, nel gennaio del 1929, perché il termometro rasentava pericolosamente i 20 gradi sottozero.

Era il 21 giugno del 1996 quando Franz Fischler, Commissario Europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale, firmò, in virtù del Reg. (CE) n. 1107/96, il certificato di attribuzione della D.O.P., Denominazione di Origine Protetta al Prosciutto Veneto Berico – Euganeo.

Fu una data importante. Il Prosciutto Veneto Berico – Euganeo, in sigla Prosciutto Veneto, ottenne la D.O.P., primus inter pares, con iscrizione nella lista inaugurale dei prodotti di eccellenza europei, pubblicata dalla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea n. 148/96.

Per avere idea del parterre di iscritti a quella prima, prestigiosa lista, possiamo solamente citare il Parmigiano-Reggiano, il Roquefort, il Camembert de Normandie, lo Shetland Lamb, il Beurre d’Ardenne, il Cabrito das Terras Altas do Minho e i Volailles de Bresse.

Da allora molti anni sono passati e moltissimi sono i prodotti europei che hanno chiesto l’ingresso a questo “Club” di specialità tipiche, tutelate da rigorosi e rispettati Disciplinari di Produzione.  Rispettati non solo sulla carta, ma soprattutto nei fatti; più di qualche produzione, infatti, è stata depennata dalla lista per mancati controlli da parte degli organismi delegati.

In questa occasione del ventennale della D.O.P., il Consorzio di Tutela del Prosciutto Veneto intende condividere con tutti i gourmet, i clienti e gli estimatori del proprio prodotto la soddisfazione del traguardo ottenuto e l’impegno per raggiungere sempre nuovi e maggiori successi.

Un grande 2017 a tutti.

E’ noto che, per mantenere il nostro elevato standard produttivo, non possiamo vendere i nostri prosciutti con una stagionatura inferiore a 17 mesi.

La grande richiesta di queste ultime settimane ha di fatto esaurito tutte le scorte di prosciutti con adeguata stagionatura. Con dispiacere per chi non potrà essere accontentato, ma con grandissima soddisfazione professionale, comunichiamo che da stasera giovedì 22 dicembre, sospendiamo le consegne presso il punto vendita annesso al nostro stabilimento di Montagnana. Sono ovviamente salvaguardate le prenotazioni di prodotto effettuate nei giorni scorsi.

Riprenderemo con calma dopo l’Epifania.

Desideriamo ringraziare tutti i Clienti e gli estimatori del nostro prosciutto e del nostro lavoro per la consolidata fiducia ed amicizia che ci hanno dimostrato nel corso di tutto il 2016.

Auguriamo a tutti un felice Natale ed un nuovo anno pieno di salute, serenità e soddisfazioni.

Da oggi, 13 Dicembre 2016, in seguito all’entrata in vigore del Regolamento (UE) 1169/2011, i consumatori potranno avere accesso alle informazioni nutrizionali su quasi tutti i prodotti alimentari pre-confezionati posti in vendita. L’obbligo riguarderà  in primis l’indicazione di tutti gli ingredienti in grado di scatenare reazioni allergiche.

Nel caso specifico del Prosciutto Veneto DOP marca “Attilio Fontana Montagnana”, non sono presenti allergeni negli ingredienti (solo coscia di suino italiano e sale) e nemmeno nello stucco protettivo esterno, visto che, da più di un decennio, la nostra azienda ha sostituito la farina di frumento (contenente glutine) con la farina di riso che ne è naturalmente priva. Il nostro prosciutto, quindi, è indicato nella dieta dei celiaci.

La Dichiarazione Nutrizionale per 100 grammi di prodotto riguarda il valore energetico, espresso in kJ e kcal, e la quantità  in grammi di grassi (di cui acidi grassi saturi), carboidrati (di cui zuccheri), proteine e sale.

Prendendo visione della Dichiarazione Nutrizionale dei valori medi della nostra produzione, si può notare la bassissima quantità  di sale, indice di un prosciutto di straordinaria dolcezza, l’ottimo apporto proteico ed energetico e la limitata presenza di grassi saturi che rendono il prosciutto “Attilio Fontana”, stagionato almeno 17 mesi, adatto a tutte le diete, in special modo di bambini ed anziani per l’alto livello di digeribilità.

Possiamo concludere con le eccellenti proprietà  salutistiche del nostro prosciutto che non contiene conservanti, né additivi, né aromatizzanti di alcun genere, ponendolo ai vertici fra gli alimenti più salubri presenti in commercio.

ALLEGATO ESPLICATIVO ALLE DISPOSIZIONI PRESCRITTIVE DEL CONSORZIO DI TUTELA DEL PROSCIUTTO VENETO DOP, EMESSE IL 20 APRILE  2016 IN TEMA DI PRESENTAZIONE E DENOMINAZIONE DEL PRODOTTO AD USO DI NEGOZI E PUBBLICI ESERCIZI

Facendo riferimento alla circolare del Consorzio di Tutela del Prosciutto Veneto DOP, emessa lo scorso 20 Aprile 2016 in tema di presentazione, etichettatura e denominazione del Prosciutto Veneto DOP, lo scrivente Consorzio emette un allegato esemplificativo su quanto è obbligatorio citare nella presentazione del Prosciutto Veneto DOP e quanto è, invece vietato, specie nel caso di prodotto non tutelato.

 

Nel caso di presentazione di PROSCIUTTO VENETO DOP è OBBLIGATORIO scrivere:

 

PROSCIUTTO VENETO DOP o, alternativamente, PROSCIUTTO VENETO BERICO-EUGANEO DOP

 

Nel caso si voglia citare la zona di produzione si può indicare, SOLAMENTE IN QUESTA FORMA:

 

PROSCIUTTO VENETO DOP o PROSCIUTTO VENETO BERICO EUGANEO DOP

PRODOTTO A MONTAGNANA (o uno dei 15 comuni della zona prevista dal Disciplinare) oppure

PRODOTTO A MONTAGNANA (o uno dei 15 ecc.) DA PRODUTTORE RICONOSCIUTO

 

Nel caso si voglia citare il PRODUTTORE RICONOSCIUTO è consentito aggiungere, SOLAMENTE IN QUESTA FORMA:

 

PROSCIUTTO VENETO DOP o PROSCIUTTO VENETO BERICO EUGANEO DOP

MARIO ROSSI – MONTAGNANA o MARIO BIANCHI (uno dei 15 comuni ecc.) oppure

PRODOTTO A MONTAGNANA DA MARIO ROSSI o (in uno dei 15 comuni) DA MARIO BIANCHI

 

Nel caso, invece, di PROSCIUTTO NON TUTELATO (o NON DOP) E’ TASSATIVAMENTE VIETATO citare, IN QUALSIASI FORMA, il nome DI MONTAGNANA o quello di uno degli altri 14 COMUNI previsti dal Disciplinare di Produzione. VIETATE, inoltre, TUTTE LE DENOMINAZIONI e FORME DI PRESENTAZIONE già indicate nella circolare del 20 Aprile 2016 tipo:

PROSCIUTTO DI MONTAGNANA

CRUDO DI MONTAGNANA

PROSCIUTTO CRUDO DOLCE DI MONTAGNANA

Nonché espressioni simili alle predette.