Prosciuttai dal 1919

Il Prosciutto Attilio Fontana nasce nel 1919 a Montagnana nel cuore della fertile pianura compresa tra l’Adige e i colli Euganei. Qui sono nati i maestri prosciuttai che hanno creato un mestiere, che si tramanda di generazione in generazione. Dal 1919 Attilio Fontana produce un prosciutto che oggi è diventato il Prosciutto Veneto Berico Euganeo, certificato dal 1996 dalla DOP (Denominazione di Origine Protetta).
Il clima, la temperatura e il territorio conferiscono alle cosce di prosciutto Attilio Fontana, che rimangono per mesi a stagionare, un sapore dolce e morbido, inconfondibile. Il prosciutto Attilio Fontana Montagnana è da assaggiare tagliato a macchina, sottilmente per apprezzarne le qualità, deve sciogliersi in bocca, la bassa salinità che lo contraddistingue fa percepire tutti gli aromi e la delicatezza del sapore.

Attilio Fontana da sempre seleziona le cosce che provengono dalla Pianura Padana, zona di allevamento delle migliori razze di suino. Le cosce vengono poi salate per procedere ad una stagionatura lenta che dona al prosciutto quel profumo…
Il profumo del prosciutto Attilio Fontana!

Le fasi di lavaggio e asciugatura

Al termine della fase cosiddetta invernale (i quattro mesi al freddo fra salatura e riposo), i prosciutti entrano in periodo primaverile. C'è la necessità di far loro subire uno shock termico dai 4 ai 40 C° con un lavaggio, che possa innescare…

I periodi di riposo e la toelettatura

Le fasi di riposo di un prosciutto corrispondono esattamente al periodo invernale della millenaria tradizione. Da sempre le famiglie contadine, verso fine novembre, macellavano il maiale allevato nella corte. Il clima rigido dei successivi…

La salatura

Innumerevoli testimonianze letterarie e scientifiche provano che uno dei metodi più diffusi per la conservazione della carne era la salatura. L’operazione veniva svolta durante l’inverno per sfruttare le temperature fredde, condizione indispensabile…